IMG_3374

Wheels & Waves/1: i serbatoi più Riders

Linee, rotondità, grafiche, scritte, graffi, ammaccature, ganci, stemmi, colori, sfumature. È sbagliato considerarlo un semplice contenitore, perché il serbatoio vive di una personalità propria rispetto al resto della moto. Ha un suo aspetto esteriore che in qualche modo lo rende umano, almeno quanto i proprietari che nel tempo lo hanno posseduto. Sì, posseduto e slegato dal concetto di proprietà. Quando siamo in sella parliamo di altro significato. Di possessione, dominazione e rispetto e fiducia, come se stringessimo le nostre cosce al corpo della persona che amiamo di più, un abbraccio (anche erotico, certo) alla sua parte più vicina, più esposta al contatto fisico.
All’ultima edizione del Wheels and Waves, quello che il fotografo Nicola Favaron si è trovato davanti all’obiettivo è stato un grande serbatoio con il pieno di ispirazione. Anzi, cento serbatoi delle special più interessanti parcheggiate all’evento motociclistico più frequentato sulle spiagge francesi. Date un’occhiata alla gallery!

Rimani aggiornato sui
nuovi articoli di questa categoria
Segui Riders Life
X

Segui Riders Life

E-mail : *